Coppia sulla spiaggia
foto   meditour sito web 1.png
  • Beatrice Collini

Welcome book: la perfetta accoglienza nella tua casa vacanze

Aggiornamento: 30 apr

Il Welcome book è il modo perfetto per far sentire a casa il tuo ospite. È un gesto semplice e rassicurante, molto apprezzato dal turista perché fornisce tutto il supporto e le informazioni necessarie sul soggiorno. È il modo migliore per fare una buona prima impressione


In questo articolo ti forniremo tutti i consigli necessari per preparare il perfetto libro di benvenuto.









I turisti che vistano la nostra regione sono alla ricerca di esperienze autentiche, vogliono conoscere il miglior panificio della zona, il bar più frequentato del borgo, dove si trova la trattoria tipica a conduzione familiare che usa la stessa ricetta da generazioni, i sentieri escursionistici con la migliore vista panoramica, la spiaggia dalle acque cristalline e così via. Il compito per un perfetto padrone di casa è quello di fornire tutte queste informazioni con disponibilità e cortesia senza il rischio di confondere il turista.



Come fare?


A questo punto ti tornerà utile disporre di un perfetto ed esaustivo libro di benvenuto, occasione perfetta per condividere informazioni utili sia sulle attività, che sulle specialità locali ma anche sulla vostra casa vacanze. È il modo migliore per accogliere il tuo ospite, farlo sentire a proprio agio e aiutarlo a conoscere la tua proprietà, elencare i servizi e i comfort offerti all’interno del tuo immobile. Al check in, eviterai il lungo monologo consumato all’ingresso del tuo immobile, davanti a un turista perplesso o poco reattivo per via della quantità di informazioni da incamerare, apparirai più gentile soddisfacendo anche le richieste dell’ospite più timido ed infine sarai più libero durante le tue giornate evitando tutta una serie di domande durante il soggiorno.



Noi di YourPlace Abruzzo in questi anni abbiamo raccolto una serie di richieste utili da inserire nei nostri libri di benvenuto. Solitamente ai nostri ospiti inviamo una copia in formato digitale, tramite email, al momento della prenotazione, per poi lasciare la copia cartacea, ben visibile, all’ingresso delle nostre strutture o in cucina, che sono le stanze più utilizzate.



Il nostro consiglio è quello di non sottovalutarlo ma personalizzarlo, renderlo elegante e accattivante, magari in armonia con l’arredamento della tua casa. Curarne il design farà sì che gli ospiti lo notino.


Quello che conta davvero, però, è quello che ci si scrive dentro.




Ecco i nostri consigli.


Per prima cosa ti proponiamo di scrivere un biglietto di benvenuto.


Un paio di frasi semplici e immediate, magari indirizzate proprio al vostro ospite, potete rivolgervi a lui chiamandolo per nome. Questa potrebbe essere l’occasione perfetta per dare una buona “prima impressione”. Sentitevi liberi di scrivere una o due frasi su di voi, cosa significa per voi affittare quella struttura e augurate loro buon viaggio.


Importante sarà inserire anche un piccolo trafiletto sulle regole della casa.


Le istruzioni per l’utilizzo di servizi ed elettrodomestici. Queste cose non sono semplici come credi ed è importante riflettere sul fatto che molti ospiti non parlano la nostra lingua, o quella delle impostazioni dei vostri elettrodomestici. Può tornare utile una traduzione in inglese o nella lingua madre degli ospiti, o altrimenti una piccola immagine potrebbe risultare più utile di lunghe istruzioni.



Poi non devono mancare i dettagli sul soggiorno:


  • le indicazioni sul check-in e check-out

  • i tuoi contatti, in modo che, in caso di necessità, gli ospiti sappiano di potersi affidare;


Agli ospiti, però, piace essere informati anche su questioni che possono aiutarli ad organizzarsi durante i giorni che passeranno nella casa vacanze. Questo deve essere il più dettagliato possibile, sei il migliore esperto della zona ed è il momento di brillare! Consiglia i tuoi luoghi preferiti, ristoranti, bar, pizzerie ma anche negozi alimentari, supermercati e così via. Alcune idee da inserire in questa sezione sono indicazioni su:


  • Negozi di alimentari;

  • Ristoranti locali e specialità del luogo;

  • I luoghi migliori per le attività all’aria aperta, come sentieri di montagna o luoghi dove fare immersioni, piste da sci, attrazioni turistiche come musei e monumenti o aree per bambini;

  • Mezzi di trasporto come raggiungere i luoghi principali, sarà importante consegnare anche una mappa della zona o della città, dove evidenziare i principali luoghi così da favorire il tutto.

  • I numeri di telefono e la posizione degli ospedali più vicini, ma anche quelli delle emergenze (Polizia, Vigili del Fuoco, ecc.)

  • Il meteo previsto durante il soggiorno

  • La presenza di parcheggi nelle vicinanze

  • La possibilità di ottenere sconti presso negozi convenzionati.




Ricordate che la percezione positiva o negativa dei turisti dipenderà dalla vostra struttura ma anche dalla vostra accoglienza e da tutte le esperienze che faranno al di fuori della vostra casa vacanze.

 

22 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti